NotizieMicrobioma intestinale

Marzo 23, 2022by admin
https://www.laboratoriolari.it/wp-content/uploads/2022/03/MICROBIOMA-INTESTINALE-1280x853.jpg

L’intestino è l’area più estesa dell’organismo, sottoposta a continui stimoli antigenici, da parte del cibo, degli inquinanti, di agenti patogeni.

 

Nell’arco della vita di un individuo il tratto digerente viene attraversato da oltre 30 tonnellate di cibo, da cui si evince l’importanza delle giuste scelte alimentari e della qualità del cibo introdotto.

Controllare e monitorare lo stato di salute del proprio intestino è di fondamentale importanza. Il benessere intestinale si ripercuote di conseguenza sul benessere dell’intero organismo.

Lo stile di vita al quale sempre più spesso siamo sottoposti, ritmi frenetici, abitudini alimentari scorrette e lo stress della vita quotidiana contribuiscono ad alterare la normale flora intestinale con tutto ciò che ne consegue.

Le sintomatologie più comuni sono spesso dovute a situazioni di disbiosi intestinale, sintomi dell’intestino irritabile, infiammazioni intestinali croniche a bassa intensità, alterata permeabilità intestinale, presenza di patogeni all’interno della fisiologica flora batterica.

Per la maggior parte di questi disturbi manca una vera e propria diagnosi e test specifici per valutarle.

L’analisi del Microbioma Intestinale è un test ad alto contenuto tecnologico che grazie al sequenziamento massivo di seconda generazione (NGS) caratterizza la flora batterica intestinale, fornendo indicazioni sullo stato di salute generale dell’individuo, del suo intestino e importanti spunti di approfondimento di tutte quelle che sono le correlazioni fisiopatologiche tra la popolazione microbica intestinale e i diversi organi e sistemi che con l’intestino comunicano costantemente.

L’insieme della popolazione di  microrganismi, soprattutto batteri, che colonizza il nostro  apparato digerente costituisce la  cosiddetta flora­ ­batterica­ intestinale, oggi chiamata anche  microbiota intestinale. All’interno del  microbiota intestinale si concentra  circa il 70% del nostro sistema immunitario ed esso svolge una miriade di  funzioni vitali,  prima fra tutte quella  appunto di agire come  barriera  difensiva, creando un ambiente  inospitale agli agenti patogeni,  modificando il pH  intestinale e riducendo i substrati che  favoriscono la  proliferazione di questi  batteri  nocivi.  Questi batteri, di cui si  contano 500 specie differenti, si possono dividere in “buoni” (non  patogeni) e nocivi (patogeni).  Nell’intestino le  specie buone sono prevalenti e ne assicurano  l’equilibrio  nonostante la presenza di  quelle nocive.  Questo stato di  equilibrio prende il nome di eubiosi,  letteralmente  “benefico per  l’organismo”, mentre per disbiosi si intende un’alterazione della flora batterica  intestinale dovuta a un aumento indisturbato dei  ceppi patogeni e a una diminuzione di quelli  salutari.

A CHI È CONSIGLIATO IL TEST

Il test è consigliato ai pazienti interessati da:

  • Intolleranze o allergie alimentari.
  • Diarrea o stipsi, o irregolarità intestinale.
  • Colon irritabile e patologie croniche  intestinali (Morbo di Crohn, rettocolite  ulcerosa, ecc.).
  • Gonfiori, tensioni e crampi addominali.
  • Flatulenza e aerofagia.
  • Infezioni genitali ricorrenti (candidosi,  cistiti).
  • A chiunque voglia conoscere lo stato di sa-lute del proprio intestino in modo da preve-nire problematiche future.

Per info e prenotazioni scriveteci al seguente indirizzo E-mail: lablari@liotti.eu
o chiamate al numero di telefono +390755052108